LO CHEF CLAUDIO - RISTORANTE ALLO SCALO

Vai ai contenuti

Menu principale:

LO CHEF CLAUDIO

Foto di Lamberto Fano

Strano tipo Raboni: non ha mai frequentato una scuola, un corso di cucina, eppure è diventato un cuoco che sa proporre cibi raffinatissimi, qualche indovinata rivisitazione, abbinamenti che se sembrano azzardati, arditi, eppure magici per il sapore, ma anche vivande semplici, popolari,la cui squisitezza deriva però dalla scelta dei prodotti freschi, sempre di qualità, provenienti dal territorio che, come pochi altri, contano eccellenze che ci vengono davvero invidiate, come, tanto per fare un esempio, il riso Carnaroli del Delta del Po o il tartufo a disposizione 12 mesi l'anno.
Claudio Raboni va giustamente fiero di tutto questo e dice che la prima scuola che si frequenta, quando si vuole fare il cuoco, è la cucina di casa. Dove si imparano mille segreti, e dove si può provare, sperimentare fino ad ottenere i sapori desiderati.
La prima assunzione come aiuto cuoco Claudio Raboni, l'ha avuta su di una nave di linea, dove ha potuto andare oltre la cucina del territorio, imparando a destreggiarsi tra ricette nazionali ed internazionali. E in due anni di nuovi interessi ed entusiasmo ha raggiunto quello che si prefiggeva di raggiungere e cioè di avere la responsabilità della cucina di una grande nave di linea.
Poi, stanco di navigare e portando con sé un grande bagaglio di esperienze, ha deciso di buttarsi alle spalle il mare per volare in Inghilterra, in Germania, in ristoranti che danno del tu alle grande gastronomia. Anni di duro lavoro, ma anche di grande soddisfazione.
Poi, stanco di quella vita un po' raminga, la decisione di tornare a casa, con assunzioni in alcuni ristoranti, in particolare all'Isola di Albarella.
Chi è cuoco, però, presto o tardi viene rapito dalla volontà di mettersi in proprio. Di dare ali alla sua fantasia. E Claudio Raboni finisce a Porto Viro dove gestisce per 10 anni il ristorante pizzeria Po di Venezia.
Infine il passaggio Allo Scalo di Adria, un ristorante più piccolo per creare atmosfere di amicizia, rapporti umani più stretti.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu